Swarm intelligence

Cos’è la swarm intelligence?

La swarm intelligence, letteralmente l’intelligenza dello sciame, si basa su esempi tratti dal mondo naturale come modelli per l'apprendimento decentralizzato e per il processo decisionale. Uccelli, api, pesci, formiche e altre forme di vita organizzate prendono decisioni sorprendentemente complesse non come singoli, ma come gruppi. L'intelligenza artificiale applica principi simili per analisi e conclusioni dinamiche e aggregate. 

Come funziona la swarm intelligence?

La swarm intelligence è una forma di apprendimento collettivo e di prassi decisionale basata su sistemi decentralizzati e organizzati in autonomia. In natura è molto comune: gli stormi di uccelli e i banchi di pesci agiscono e reagiscono come gruppi, senza istruzioni o direttive da parte di un singolo leader: l’input di un singolo componente tende ad alterare immediatamente quello dell'intero gruppo.

Come forma di intelligenza artificiale, la swarm intelligence comprende una rete di dispositivi endpoint in grado di generare ed elaborare i dati all'origine. Le informazioni pertinenti che soddisfano particolari condizioni predeterminate possono essere condivise immediatamente nell’intera rete, consentendo ai singoli agenti di elaborare e agire in base agli input dei loro omologhi senza dipendere da matrici decisionali o data lake centralizzati.

Ad esempio, i veicoli a guida autonoma in grado di raccogliere ed elaborare i dati sulla circolazione potrebbero condividerli con altri veicoli nello stesso sistema di traffico, consentendo loro di reagire alle mutevoli condizioni stradali in tempo reale, adeguando la velocità e i percorsi per evitare pericoli o ingorghi.

La tecnologia blockchain consente di condividere informazioni e analisi in modo affidabile dall’edge, fornendo dati utili alla rete senza compromettere la privacy e la sicurezza degli endpoint, un aspetto particolarmente importante per i sistemi medici e finanziari. 

Quali sono i vantaggi della swarm intelligence?

La swarm intelligence presenta un'ampia gamma di potenziali applicazioni, dall'automazione coordinata su scala industriale ai sistemi sanitari e finanziari più intelligenti e sicuri. Quando i singoli dispositivi all'edge sono in grado di riconoscere e condividere le informazioni critiche con i loro omologhi, l'intera rete diventa più intelligente e adattabile. 

La swarm intelligence può essere di vari tipi. 

  • Collaborativa: in grado di condividere informazioni direttamente tra i dispositivi.
  • Adattabile: in grado di riconoscere stimoli predeterminati e di categorizzare eventi nuovi.
  • Flessibile: in grado di reagire rapidamente a una serie di condizioni che interessano qualsiasi agente del sistema.
  • Decentralizzata: in grado di agire in modo indipendente o collettivo senza un coordinamento o un controllo centralizzato.
  • Reattiva: in grado di reagire immediatamente agli stimoli locali senza latenza.
  • Organizzata in modo autonomo: in grado di assumere un’ampia gamma di ruoli in base alle necessità, in risposta a condizioni mutevoli. 
  • Auto-correttiva: in grado di adattarsi e riorganizzarsi, compensando gli errori e portando a termine le mansioni anche quando i singoli agenti non riescono.
  • Sicura: in grado di condividere informazioni vitali senza compromettere i requisiti di riservatezza o di privacy. 

HPE e la swarm intelligence

Il Dottor Lim Goh, Senior Vice President e Chief Technology Officer per l'intelligenza artificiale di Hewlett Packard Enterprise, è uno dei maggiori esperti al mondo di swarm intelligence e swarm learning.

Gli Hewlett Packard Labs, il ramo di ricerca e sviluppo di Hewlett Packard Enterprise, continuano a promuovere l'innovazione nelle tecnologie e nelle applicazioni per la swarm intelligence e lo swarm learning.

La swarm intelligence ha implicazioni di vasta portata per le offerte di HPE nel campo dell'intelligenza artificiale e del machine learning. Le organizzazioni interessate a implementarla potranno beneficiare delle offerte esistenti di HPE in materia di AI/ML ed edge computing, compresi i sistemi HPE Apollo, i server HPE ProLiant e i sistemi edge convergenti HPE Edgeline.