Infrastructure as-a-Service (IaaS)

Cos’è l’Infrastructure as a Service (IaaS)?

L'Infrastructure-as-a-Service (IaaS) rende disponibili on demand risorse di cloud, elaborazione, storage e rete gestite a livello centrale per un provisioning rapido in un ambiente virtualizzato. 

Invece della tradizionale infrastruttura on-premise, l'IaaS è in hosting su cloud pubblici e privati, gestiti a livello centrale da un service provider e resi disponibili ai clienti in base alle esigenze. Le console di gestione basate su browser e le API consentono ai clienti di accedere alle risorse virtuali di cui hanno bisogno, quando servono. I clienti pagano solo per le risorse che effettivamente usano e possono scalare rapidamente per soddisfare le richieste in costante cambiamento.

I provider IaaS gestiscono e mantengono data center fisici di grandi dimensioni situati strategicamente in tutto il mondo. Le risorse di elaborazione, storage e rete di questi data center vengono quindi virtualizzate e rese disponibili ai clienti as-a-service con un modello di pagamento in base all’uso, consentendo loro di eseguire applicazioni e carichi di lavoro nel cloud.

Come funziona IaaS?

La maggior parte delle aziende si è affidata a lungo a un’infrastruttura di rete convenzionale, composta da server e storage tradizionali installati in un armadio server o in un data center. Questi asset venivano configurati e mantenuti dal personale IT interno.

Con l’Infrastructure as-a-Service, i clienti utilizzano le risorse di rete che un service provider rende disponibili. I clienti possono scegliere e configurare l’infrastruttura di cui hanno bisogno utilizzando un’interfaccia con dashboard virtuale o un hypervisor e aumentare o diminuire il loro livello di utilizzo delle risorse per soddisfare i carichi di lavoro in continua evoluzione, utilizzando solo quello di cui hanno bisogno e pagando in base all’uso.

I servizi aggiuntivi offerti dai provider di infrastrutture possono comprendere registri di attività, monitoraggio dei processi, clustering, bilanciamento del carico, fatturazione dettagliata e altro ancora.

Cos’è l’architettura IaaS?

I container offrono agli sviluppatori molti vantaggi, tra cui:

+ mostra di più

Elaborazione

L’elaborazione e le risorse di elaborazione per scopi generici possono comprendere l’elaborazione grafica ad alta velocità (GPU) per il machine learning e l’intelligenza artificiale o l’high performance computing (HPC) per la potenza di elaborazione raw, in base ai requisiti dei carichi di lavoro.

Storage

Una risorsa scontata ed essenziale che scala per adattarsi a un’ampia gamma di esigenze dei clienti. Lo storage a oggetti è frequentemente usato per immagini, documenti e altri dati generici, per questo è il tipo più comune di storage per IaaS. Lo storage a blocchi e su file è disponibile anche per progetti specifici, in base alle necessità.

Rete

L’infrastruttura di rete convenzionale con router e switch è organizzata e assegnata in modo programmatico, collegando l’elaborazione e lo storage in macchine virtuali. Applicazioni complesse possono coinvolgere cloud privati virtuali in più aree geografiche.

Come funziona IaaS?

La maggior parte delle aziende si è affidata a lungo a un’infrastruttura di rete convenzionale, composta da server e storage tradizionali installati in un armadio server o in un data center. Questi asset venivano configurati e mantenuti dal personale IT interno.

Con l’Infrastructure as-a-Service, i clienti utilizzano le risorse di rete che un service provider rende disponibili. I clienti possono scegliere e configurare l’infrastruttura di cui hanno bisogno utilizzando un’interfaccia con dashboard virtuale o un hypervisor e aumentare o diminuire il loro livello di utilizzo delle risorse per soddisfare i carichi di lavoro in continua evoluzione, utilizzando solo quello di cui hanno bisogno e pagando in base all’uso.

I servizi aggiuntivi offerti dai provider di infrastrutture possono comprendere registri di attività, monitoraggio dei processi, clustering, bilanciamento del carico, fatturazione dettagliata e altro ancora.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di IaaS?

Vantaggi

Il modello Infrastructure as-a-Service offre diversi vantaggi alle aziende che vogliono ottimizzare le spese per l’IT.

  • Scalabilità: le risorse di elaborazione, storage e rete sono riassegnate on demand. Gli utenti pagano solo le risorse di cui hanno bisogno al momento. In caso di picchi della domanda, è possibile adattarsi rapidamente per distribuire nuove risorse e, in caso di contrazione dei carichi di lavoro, non sono previste spese per l’infrastruttura non utilizzata.
  • Flessibilità: la manutenzione dell'infrastruttura IT on-premise richiede competenze interne e costi di supporto continui. Espandere o riconfigurare un data center per soddisfare nuove richieste è un processo lento e costoso e richiede settimane o mesi di installazione, mentre le risorse virtuali possono essere erogate ovunque nel mondo nell’arco di ore o minuti.
  • Stabilità: le risorse basate su cloud sono protette dalle interruzioni di servizio e dai guasti che possono interessare l'hardware on-premise. La maggior parte dei provider garantisce disponibilità e sicurezza elevate secondo i termini dello SLA. Il servizio comprende inoltre continuità operativa e disaster recovery.

Svantaggi

Nonostante i notevoli vantaggi dell’IaaS in termini di flessibilità, stabilità ed efficienza, in alcuni casi potrebbe non rappresentare l’approccio migliore.

  • Costo: nonostante i pregi della tariffazione con modello di pagamento a consumo, alcune aziende sono restie a impegnarsi in spese per l'IT senza asset fisici che le giustifichino. La fatturazione dettagliata e i costi associati all’IaaS possono essere più alti del previsto, in particolare durante i picchi temporanei della domanda.
  • Controllo: poiché i service provider possiedono l'infrastruttura, i clienti non hanno la stessa visibilità sull'amministrazione quotidiana, sulla configurazione e sui dettagli delle prestazioni come avviene di consueto per gli asset sotto il loro diretto controllo.
  • Sovranità: le aziende che sono tenute a mantenere la custodia fisica e la responsabilità sui loro dati e sulle risorse di elaborazione si trovano ad avere limitazioni nella loro capacità di utilizzare le risorse basate su cloud.

Come si utilizza l’IaaS?

Le risorse di elaborazione, storage e rete basate su cloud erogate tramite l’Infrastructure as a Service sono in grado di soddisfare quasi tutti i casi d’uso dell’infrastruttura on-premise tradizionale, con ulteriori vantaggi per alcune applicazioni:

  • DevOps: le attività di test e sviluppo comportano spesso picchi temporanei nei requisiti di elaborazione. L’IaaS semplifica la configurazione di ambienti di test per applicazioni specifiche e offre scalabilità verticale o orizzontale in base alle necessità.
  • HPC: le funzioni dell'High Performance Computing ad esempio simulazioni finanziarie, scientifiche e ambientali complesse richiedono una potenza di elaborazione massiccia per gestire milioni di variabili e calcoli e i suoi costi possono essere molto più contenuti quando consumate as-a-service.
  • Analisi dei Big Data: archiviare, analizzare e utilizzare grandi volumi di dati significa espandere continuamente lo storage dati e la potenza di elaborazione ininterrotta. L’IaaS consente di soddisfare queste esigenze.
  • Trasformazione digitale: la migrazione di applicazioni e carichi di lavoro dall'infrastruttura tradizionale al cloud può ridurre la latenza e aumentare la disponibilità su un'area più vasta, anche mondiale, per esperienze utente di qualità superiore.
  • Applicazioni web: oggi come non mai, le aziende prosperano o scompaiono in base alla qualità e all'affidabilità dei loro siti web e dei servizi Internet rivolti ai clienti e l'IaaS è in grado di fornire le risorse necessarie a mantenere una presenza online vincente.
  • Backup e ripristino: l'infrastruttura on-premise è sempre stata vulnerabile alle interruzioni locali e alle calamità naturali, mentre per le aziende i backup ridondanti offsite risultano complessi e difficili da gestire. L’IaaS garantisce sicurezza e continuità per dati e applicazioni business-critical.

IaaS con HPE GreenLake

HPE GreenLake consente di modernizzare l'infrastruttura IT proponendo servizi cloud pubblico e Infrastructure as-a-Service per i carichi di lavoro on-premise, interamente gestiti secondo un modello con pagamento in base all'uso.

HPE GreenLake Central ti consente di fruire di un'esperienza cloud on-premise e all'edge semplificando al contempo l'IT con operazioni cloud e automazione omogenee, acquisendo le informazioni e il controllo su tutte le risorse IT con una vista unificata.