Definizione di elaborazione in-memory

L’elaborazione in-memory (IMC) archivia i dati nella RAM invece che nel database in hosting su dischi. Questa tecnologia elimina i requisiti delle transazioni I/O e ACID delle applicazioni OLTP e accelera esponenzialmente le velocità di accesso ai dati, poiché le informazioni archiviate nella RAM sono disponibili istantaneamente, mentre i dati conservati sui dischi sono soggetti ai limiti imposti dalle velocità di rete e disco. L’IMC può memorizzare nella cache quantità enormi di dati, consentendo tempi di risposta estremamente rapidi. Inoltre, la sua capacità di conservare i dati di sessione contribuisce al raggiungimento di prestazioni ottimali.

+ mostra di più

Perché scegliere l’elaborazione in-memory?

L’IMC consente un’elaborazione estremamente rapida, consentendo alle aziende di aumentare le prestazioni, analizzare in tempo reale enormi volumi di dati a velocità molto elevate e rilevare modelli. È ormai dimostrata la capacità dell’IMC di potenziare l’elaborazione degli eventi complessi, accelerare la generazione di report e le release dei prodotti, rendere più rapido e preciso il processo decisionale, migliorare l’esperienza utente e incrementare la soddisfazione del cliente.

Perché scegliere HPE per l’elaborazione in-memory?

HPE offre competenze impareggiabili nell’elaborazione in-memory che contribuiscono a potenziare i processi aziendali e a eseguire analisi in tempo reale. Consente alle aziende di sfruttare appieno la nuova generazione di analisi dati con elaborazione in-memory per acquisire maggiori informazioni, accelerare l’innovazione e ottenere un vantaggio competitivo. Offre sistemi IMC semplici da ordinare, distribuire, gestire e supportare, per un time to value accelerato. Infine, HPE elimina dubbi e rischi nella migrazione all’IMC.

Risorse

Test delle prestazioni di analisi in tempo reale con Oracle Database 12c In-Memory

| White paper

Risorse

Test delle prestazioni di analisi in tempo reale con Oracle Database 12c In-Memory

| White paper