Server HPE ProLiant DL

Il portafoglio ottimizzato per il rack dei server standard di settore più sicuri al mondo1 che semplifica il cloud ibrido e dà vita a una nuova esperienza di elaborazione.

Scarica il documento degli analisti sulla trasformazione digitale

Lo standard dei server ottimizzati per il rack

Scegli tra un’ampia famiglia di server software-defined, versatili e resilienti, adatti a carichi di lavoro eterogenei e controllati attraverso un’unica soluzione di gestione dell'infrastruttura. Scopri la nostra linea completa di server tower e rack ProLiant nella guida alla famiglia di prodotti.

Prestazioni 2P con i costi contenuti di 1P

Una nuova estensione del portafoglio ProLiant: il nuovo HPE ProLiant DL325 Gen10. Questo server a singolo socket basato su AMD EPYC offre un equilibrio eccezionale tra processore, memoria e I/O per carichi di lavoro di virtualizzazione e a uso intensivo dei dati.

Soluzioni DL software-defined

Elimina i processi manuali complessi, favorisci la collaborazione IT e ottimizza l’erogazione di servizi IT trasformando server, storage e rete in infrastruttura software-defined. HPE OneView adotta un approccio software-defined alla gestione dell’infrastruttura a livello di programmazione, con un’automazione efficiente del flusso di lavoro, un dashboard moderno e un ecosistema di partner completo.

Scalabilità verticale per i tuoi carichi di lavoro business-critical

L’HPE ProLiant DL580 Gen10 è il nuovo standard per le prestazioni aziendali a scalabilità verticale adatto ai carichi di lavoro business-critical. Questo server 4P/4U eroga prestazioni elevate ed espandibilità, consentendo di sfruttare al massimo la potenza di elaborazione.

Novità dei server rack

Operazioni basate su IA

Usufruisci di operazioni semplificate basate su IA nel cloud ibrido e trasforma le modalità di gestione e supporto dell’infrastruttura con HPE InfoSight, ora disponibile su server HPE ProLiant, Apollo e Synergy. Ottieni visibilità globale con informazioni dettagliate su sistema, prestazioni e utilizzo della capacità, come pure analisi dati predittiva e consigli sull’ottimizzazione dei componenti e delle prestazioni.

Server che fanno proprio quello che ti serve

Proteggi le tue risorse digitali con la massima sicurezza

I server HPE ProLiant DL Gen10 offrono le nostre speciali protezioni del firmware, che integrano i controlli di sicurezza informatica direttamente nel silicio. Insieme alla nostra supply chain protetta, si crea una Silicon Root of Trust che consente di ridurre le minacce informatiche del firmware.

Controlla il tuo futuro finanziario nell'IT

HPE offre la possibilità di pagare esclusivamente le risorse server impiegate, scalando on demand senza il rischio di provisioning eccessivo o di incorrere in costi esponenziali. I modelli di pagamento flessibili sono allineati ai risultati di business e possono essere scalati in base alle imprevedibili esigenze future.

Accelera con AMD EPYC

Sfrutta l’elevato numero di core e la grande capacità di memoria del processore AMD EPYC™ per una nuova formula di virtualizzazione server. HPE presenta il server HPE ProLiant DL385 Gen10 basato sul processore AMD EPYC™. Registrati per scoprire le ultime informazioni.

RAM

  • Chassis che supporta fino a 24 HPE Smart Memory DDR4 da 2.666 MT/s (3,0 TB max), 32 HPE Smart Memory DDR4 da 2.666 MT/s (4,0 TB max) o 48 HPE Smart Memory DDR4 da 2.666 MT/s (6,0 TB max)
  • Fino a 12-24 NVDIMM per prestazioni migliorate e accelerazione della gestione dei dati

Rete e I/O

  • 4 x 1 GbE incorporato + opzioni di FlexibleLOM o Standup (in base al modello)
  • Opzioni I/O da 3 a 16 slot PCIe 3.0 (in base al modello)

Memoria persistente

  • Fino a 384 GB per sistema (in base al modello)

Sicurezza e gestione del sistema

  • Gestione avanzata del sistema server con HPE iLO 5
  • Opzioni di avvio che supportano UEFI e modalità di avvio legacy
  • Silicon Root of Trust, con tecnologia iLO 5
  • AMD Secure Processor si integra con HPE Silicon Root of Trust tramite la convalida del BIOS (in base al modello)

 

Storage

  • Chassis modulare con opzioni di unità anteriori e posteriori, oltre a diverse opzioni di storage (in base al modello)
  • Due ulteriori unità NVMe e fino a 64 TB con prestazioni di connessione diretta (DL560)
  • Fino a 48 HDD SFF, un numero 4,8 volte superiore rispetto alla generazione precedente (DL580)

Il successo in azione

Una società di vigilanza migliora la videosorveglianza

BCDVideo, provider di storage per videosorveglianza leader di settore, ha aiutato i clienti ad aumentare l'efficienza, a monitorare le prestazioni e a ridurre il TCO con una soluzione server video IP personalizzata.

 

Leggi il case study

Notre Dame supporta la ricerca in tutto il campus con l’HPC

Ingegneria, chimica, sanità e scienze sociali: la University of Notre Dame supporta migliaia di progetti a uso intensivo di elaborazione con una soluzione HPC consolidata ad alte prestazioni.

Guarda il video
  • Per rimanere competitivi ci impegniamo continuamente a raggiungere l’efficienza nel nostro business, senza compromettere il servizio clienti. Le soluzioni HPE sono parte integrante della nostra crescita di successo e facciamo affidamento su HPE per hardware e servizi innovativi. Nel complesso, la versatilità, le prestazioni, la sicurezza, la flessibilità e i costi contenuti del DL325 ne fanno la scelta ideale per noi e i nostri clienti.

    Christoph Herrnkind, CEO, myLoc managed IT AG

I server HPE ProLiant DL325 offrono

27

Migliore rapporto prezzo/prestazioni1

25

Costo inferiore per VM2

25

Migliore rapporto prezzo/prestazioni2

Acquisti una volta sola, ma paghi l’intero ciclo di vita

Calcola il costo totale della trasformazione aziendale per prendere decisioni di investimento oculate in tutta sicurezza.

Risorse

Guida alla famiglia di prodotti : Server rack e tower HPE ProLiant

Guida alla famiglia di prodotti

Server rack e tower HPE ProLiant

Video : Perché le aziende devono prestare attenzione alle minacce alla sicurezza in costante aumento

Guarda il video
Video | 2:20

Perché le aziende devono prestare attenzione alle minacce alla sicurezza in costante aumento

White paper : Moor Insights: l’IT ibrido aiuta le aziende ad affrontare con successo la trasformazione digitale

White paper | PDF | 389 KB

Preparati al percorso di trasformazione digitale: scegli le soluzioni di IT ibrido che offrono sicurezza informatica, conformità e controllo delle prestazioni con soluzioni cloud e on-premise.

Video : Perché un approccio di IT ibrido è essenziale

Guarda il video
Video | 1:47

Perché un approccio di IT ibrido è essenziale

White paper : Moor insights: HPE blinda la sicurezza dei server

White paper | PDF | 317 KB

Riduci il costo delle carenze di conformità e proteggi l’hardware IT con le soluzioni HPE per la sicurezza dei server dotate di funzionalità di protezione, rilevamento e ripristino del firmware.

Video : Guarda il video esplicativo sul Silicon Root of Trust

Guarda il video
Video | 5:00

Video esplicativo sul Silicon Root of Trust

Video : Nuova demo di iLO 5 for ProLiant Gen10

Guarda il video
Video | 11:05

Nuova demo di iLO 5 for ProLiant Gen10

Presentazione : Metti alla prova il tuo quoziente intellettivo sulla sicurezza delle infrastrutture.

Presentazione | HTML

La sicurezza IT è sempre stata un bersaglio mobile. Le minacce si intensificano, ora dopo ora. Nuovi attacchi e vulnerabilità vengono scoperti ogni giorno. La maggior parte delle aziende crede di poter controllare le problematiche della sicurezza, ma tale certezza è molto spesso mal riposta. In base alle tue risposte alle domande, ti forniremo una rapida valutazione del tuo profilo in materia di sicurezza informatica.

Video : I server standard di settore più sicuri al mondo

Guarda il video
Video | 2:44

L’infrastruttura server dovrebbe costituire la difesa più solida, dotata delle innovazioni più recenti per prevenire e rilevare gli attacchi alla sicurezza e porre rimedio ai loro effetti. La sicurezza non può più limitarsi ai firewall. Con HPE Secure Compute Lifecycle.

1. HPE introduce un chipset in silicio per la gestione dei server iLO industry standard, che consente loro di collegare il firmware al silicio.

Offre rilevamento di codice firmware corrotto grazie alla funzionalità di protezione “sempre attiva” e la possibilità, unica nel suo genere, di ripristinare il firmware originale, in uno stato ottimale e privo di malware.

HPE offre scalabilità esclusiva della Data Encryption attraverso i controllori smart array.

HPE è l’unico produttore di server industry standard a offrire controlli di sicurezza NIST 800-53 sulla gamma completa di soluzioni server, networking, storage, software e sistemi operativi.

2. Misurazioni di Intel®. Aumento delle prestazioni fino al 71% nei processori Intel Xeon Platinum rispetto alle prestazioni medie di E5 v4 della generazione precedente, in base ai calcoli benchmark standard di settore, confrontando i processori della famiglia Intel Xeon Platinum 8180 e E5-2699 v4 a 2 socket. Qualunque differenza nelle caratteristiche o nella configurazione dell'hardware o del software di sistema può influire sulle prestazioni effettive. Maggio 2017.

3. Aumento delle prestazioni fino al 27% dei processori Intel Xeon Platinum rispetto alla generazione precedente, confrontando i processori Intel Xeon Platinum 8180 a 2 socket (28 core) e -E5-2699 v4 (22 core). Calcolo: 28 core / 22 core = 1,27 = 27%. Maggio 2017.

4. Incremento delle prestazioni fino al 27% dei processori Intel Xeon Platinum rispetto alla generazione precedente, confrontando i processori Intel Xeon Platinum 8180 a 4 socket (28 core) e -E5-4669 v4 (22 core). Calcolo: 28 Core/2x Core = 1,27 = 27%. Maggio 2017.

5. Misurazioni di HPE. Aumento delle prestazioni di Intel Xeon Platinum fino al 68% rispetto alle prestazioni medie di E5-4600 v4 della generazione precedente, in base ai migliori risultati ottenuti generazione dopo generazione per i server HPE, confrontando la serie Intel Xeon Platinum 8180 a 4 socket con i processori della famiglia E5-4699 v4. Qualunque differenza nelle caratteristiche o nella configurazione dell'hardware o del software di sistema può influire sulle prestazioni effettive. Maggio 2017.