Software di gestione periferiche di storage

La crittografia HPE 3PAR StoreServ Data at Rest Encryption protegge i dati da violazioni della sicurezza. Se la vostra applicazione o l'ambiente richiede protezione dei dati per scongiurare la perdite di un'unità o l'esposizione non autorizzata dei dati su un'unità, allora prendete pure in considerazione questa soluzione. Questa soluzione è configurata con unità di crittografia automatica (SED) e una chiave di crittografia sicura. Un singolo gestore delle chiavi locale basato sull'array consente l'autenticazione per l'accesso ai dati in fase di lettura o scrittura nelle unità, senza impatto sulle prestazioni. Un gestore delle chiavi esterno (External Key Manager, EKM) opzionale garantisce una soluzione di sicurezza completa per l'unificazione e l'automazione dei controlli di crittografia dell'organizzazione, creando, proteggendo, servendo, controllando ed esaminando in modo sicuro le chiavi di crittografia, localmente e in remoto. Tutti i modelli HPE 3PAR StoreServ sono disponibili con unità a crittografia automatica, dove i dati vengono crittografati durante la scrittura nell'unità. Tutti i dati contenuti in queste unità sono protetti da accessi non autorizzati, tra cui furto di supporti o di hardware, manomissione e molto altro ancora.1

Novità

  • Crittografia DAR con convalida FIPS 140-2 di livello 2 per il nuovo storage HPE 3PAR StoreServ 20000 e il nuovo storage HPE 3PAR StoreServ 8000
  • Compatibile con HPE Enterprise Secure Key Manager 4.0
  • Conforme allo standard OASIS KMIP

Caratteristiche

Proteggete le informazioni personali sensibili in conformità con gli obblighi normativi

Crittografate i referti medici elettronici per conformità con HIPPA in modo da garantire la riservatezza dei dati sui pazienti dalla divulgazione involontaria o non autorizzata.

Conformità con le norme sul settore delle carte di pagamento che definiscono i requisiti di protezione dei dati del titolare della carta.

Protezione della proprietà intellettuale o altri dati aziendali sensibili crittografando i dati.

Crittografare i dati con facilità e senza impatto sulle prestazioni

Tutti i dati del sistema HPE 3PAR StoreServ sono codificati nel momento in cui vengono scritti sulle unità. In caso di guasti al disco rigido, i dati vengono protetti dall’accesso non autorizzato.

Il processo di crittografia avviene all'interno dell'architettura dell'unità senza l'intervento dell'utente.

Gestore chiave locale compreso con HPE 3PAR StoreServ che sblocca tutte le unità dell’array per lettura e scrittura. Ciascun array codificato si avvale di una singola chiave di autenticazione.

Ridurre i rischi interni ed esterni con la crittografia Data-At-Rest

Il sistema HPE 3PAR StoreServ una corretta gestione delle chiavi che risulta di importanza cruciale per garantire la separazione dei doveri e la protezione contro dischi gestiti in modo inappropriato o comportamenti dannosi da parte di dipendenti delle sedi distaccate.

La crittografia protegge dal furto dell'unità disco e dalle unità disco non ripulite che vengono riconvertite.

Proteggete i dati con Self Encrypting Drives (SED)

450 GB e 900 GB 10K e 2 TB e 4 TB 7,2K Self Encrypting Drive per HPE 3PAR StoreServ 7000 e 10000; con convalida FIPS 140-2.

400 GB MLC SSD SED per HPE 3PAR StoreServ 7000, 7450 e 10000.

SFF SED 7,2K da 1 TB per HPE 3PAR StoreServ 7000.

Tutti i SED sono certificati in base alla U.S. National Institute of Standards and Technology (NIST) e alla Canadian Communications Security Establishment (CSE) come requisiti di protezione di livello 2 per i moduli di crittografia come definito nella pubblicazione Federal Information Processing Standards (FIPS) 140-2.

  • 1.
    Con l’uso di tali unità, non è possibile modificare le funzionalità di crittografia in modo semplice, né è necessario ottenere un grande supporto dal fornitore, il consentendoti di importare sistemi 3Par senza ottenere una licenza per importazione dal Ministero dell’industria e del commercio.