Sistema Apollo 2000

Desiderate un nodo server con capacità di elaborazione intensiva per il sistema HPE Apollo 2000, che includa il supporto per processori GPU separati? Il sistema HPE Apollo 2000 offre una soluzione ad alta densità con la flessibilità necessaria per ospitare un massimo di due nodi server HPE ProLiant XL190r Gen9 hot-plug indipendenti in uno chassis 2U standard. La manutenzione di ciascun nodo server HPE ProLiant XL190r può essere eseguita separatamente, senza interferire con il funzionamento di altri nodi che condividono lo stesso chassis, per aumentare l’uptime del server. Il nodo server sfrutta le prestazioni di una memoria da 2400 MHz (16 slot DIMM per nodo) e due processori Intel® Xeon® E5-2600 v4, in una soluzione efficiente che condivide l’infrastruttura di alimentazione e raffreddamento. Può accelerare le prestazioni delle applicazioni, grazie al supporto di un massimo di due schede GPU per server HPE ProLiant XL190r Gen9. Il sistema HPE Apollo 2000 offre anche maggiore flessibilità di storage, con opzioni in grado di supportare unità SAS/SATA/SSD e che consentono l'allocazione flessibile delle unità per ciascun nodo server.

Novità

  • Supporto per memoria ad alte prestazioni (DDR4) e processore Intel® Xeon® E5-2600 v4 fino a 18 core, 145 W.
  • È possibile installare fino a due GPU o acceleratori opzionali in ogni nodo server HPE ProLiant XL190r Gen9.
  • Opzioni riser PCIe aggiuntive per configurazioni di I/O flessibili e bilanciate.
  • Funzione HPE FlexibleLOM per ulteriori opzioni di espansione della rete.
  • Supporta due unità M.2 e fornisce un'interfaccia PCIe 3.0.

Caratteristiche

Configurazione flessibile per una vasta gamma di carichi di lavoro

Il server HPE ProLiant XL190r Gen9 può essere combinato e unito a server 1U e 2U per ottimizzare il carico di lavoro.

Popolamento parziale dello chassis e scalabilità graduale.

Disponibile in configurazioni opzionali a basso costo per diversi carichi di lavoro, a garanzia di una maggiore flessibilità.

Flessibilità di storage per l'ottimizzazione del carico di lavoro

Il sistema HPE Apollo 2000 supporta fino a 12 opzioni di alloggiamento per unità LFF (Large Form Factor) o 24 opzioni per unità SFF (Small Form Factor).

Supporto per due unità M.2 per una gestione flessibile dei carichi di lavoro e ottimizzazione delle prestazioni.

Configurazione avanzata e strumenti di monitoraggio inclusi

Ogni server HPE ProLiant XL190r Gen9 include strumenti operativi e di gestione HPE ProLiant di livello enterprise. Configurabile in modalità di avvio UEFI (Unified Extensible Firmware Interface), con provisioning locale e server remoti tramite HPE iLO con Intelligent Provisioning e toolkit di script.

Ottimizzazione degli aggiornamenti di firmware e driver per il server HPE ProLiant XL190r Gen9 e riduzione dei downtime con HPE Smart Update, che include HPE Smart Update Manage (SUM) e HPE Service Pack for ProLiant (SPP).

HPE iLO Management consente di risparmiare tempo e denaro per le attività di amministrazione, poiché offre la possibilità di gestire, monitorare e risolvere i problemi da remoto. Installazione e accesso alle informazioni sullo stato del server semplificati, oltre ad alimentazione e controllo termico migliorati. Distribuzione automatica di aggiornamenti per firmware e driver personalizzabili su migliaia di server.

HPE Advanced Power Manager (APM) consente di ottenere un livello aggregato e dettagliato della misurazione di potenza e il controllo di server e gruppi di server. Fornisce limitazione statica e dinamica dell'alimentazione tra i nodi.

L'utilità HPE Insight Cluster Manager (CMU) è in grado di monitorare, gestire e ottimizzare i cluster di elaborazione di qualunque dimensione.

  • Intel® è un marchio registrato di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi
  • Xeon® è un marchio di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi.
  • *
    Il prezzo può variare in base al rivenditore locale