La vostra azienda è pronta ad archiviare e analizzare dati business-critical su vasta scala? Con i sistemi HPE Apollo 4500, HPE sfida la concezione di una singola infrastruttura Big Data capace di soddisfare qualsiasi esigenza, creando sistemi espressamente progettati per i carichi di lavoro di analisi e storage. Per lo storage a oggetti, il sistema HPE Apollo 4510 ad altissima densità include 1 server e fino a 68 unità LFF (Large Form Factor) in uno chassis 4U, pari a un massimo di 544 TB per sistema. Per gli ambienti di storage in cluster, il sistema HPE Apollo 4520 offre due server con funzionalità di failover integrata. Per Hadoop® e altre soluzioni di analisi dei Big Data, il sistema HPE Apollo 4530 offre un’esclusiva combinazione di 3 server per chassis, l'ideale per ospitare tre copie dei dati in un singolo sistema. La serie HPE Apollo 4500 consente di sfruttare tutto il valore dei dati disponibili, al costo giusto e con un ingombro di spazio minimo. E con gli strumenti software HPE che vi aiutano a implementare, gestire e ottimizzare le preziose risorse del data center, potete espandere i volumi di dati in tutta sicurezza su qualsiasi scala.

Novità

  • Formato 4U.
  • Fino a 16 slot DIMM.
  • 4 slot PCIe e HPE FlexibleLOM.
  • Fino a 68 unità LFF (HPE Apollo 4510).
  • Processori Intel® Xeon® serie E5-2600 v4.
  • Cablaggio semplificato.

Caratteristiche

Sistemi progettati appositamente per carichi di lavoro di archiviazione di Big Data e HPC

I sistemi HPE Apollo 4500 offrono funzionalità di storage ed elaborazione ad alta densità in tre configurazioni distinte: Apollo 4510 per storage di oggetti, Apollo 4520 per storage in cluster e Apollo 4530 per applicazioni Hadoop e Big Data.

Per le distribuzioni di storage a oggetti, Apollo 4510, con un massimo di 60 unità da 3,5" hot plug con carica dall'alto e 8 unità con caricamento posteriore, raggiunge fino a 544 TB per sistema (per utenti aziendali che richiedono storage a oggetti in server 2U con 28 unità Large Form Factor (LFF), prendere in considerazione il server Apollo 4200 Gen9).

Negli ambienti di storage in cluster, Apollo 4520 offre un cablaggio interno per il failover, oltre a un'elevata densità disco con 23 unità LFF per server. Questo sistema è ottimale per carichi di lavoro come il file system parallelo Lustre e gli spazi di archiviazione Microsoft.

Per analisi Hadoop, Apollo 4530 contiene tre server e 45 unità con caricamento dall'alto hot plug unità LFF per chassis (per clienti aziendali che richiedono Hadoop in server 2U con 28 unità LFF/50 Small Form Factor (SFF), prendere in considerazione il server Apollo 4200 Gen9).

Prestazioni e densità progettate su misura per carichi di lavoro scalabili

La gamma di sistemi HPE Apollo 4500 consente un notevole risparmio di spazio. Il sistema HPE Apollo 4530 è in grado di ospitare fino a 30 server per rack 42U, offrendo una densità del 50% superiore a quella di un rack con server 2U.

Per applicazioni che richiedono elevate prestazioni di elaborazione, sfruttate fino a 2 processori della serie Intel® Xeon® E5-2600v4 per server, che vanno da 6 a 20 core e possono raggiungere fino a 135 W.

Per l'analisi rapida dei dati in memoria, eseguite fino a 1024 GB di memoria DDR4 per server.

Fino a quattro slot PCIe 3.0 e HPE FlexibleLOM offrono tutta la flessibilità necessaria per aggiornare la capacità di I/O e far fronte all’evoluzione delle esigenze di throughput delle vostre applicazioni.

Ampia gamma di opzioni per i dischi

Per le soluzioni di storage di oggetti di qualunque scala, HPE Apollo 4510 offre fino a 544 TB di storage server per chassis 4U, pari a oltre 5,4 PB per rack 42U.

Supporto per unità LFF da 2, 4, 6 o 8 TB per maggiore flessibilità.

Consente di bilanciare costi e prestazioni grazie alla tecnologia HPE Smart Array, che permette di scegliere tra unità SAS, SATA o SSD.

Due unità disco rigido SFF (Small Form Factor) da 2,5 pollici e 2 M.2 in ogni nodo di elaborazione consentono di utilizzare unità di avvio e di sistema operativo diverse su un controller a parte.

Gestione semplice del server con l'intelligence e l'automazione degli strumenti HPE ProLiant

Il sistema HPE Apollo 4500 esegue HPE Integrated Lights-Out 4 (iLO4) per semplificare il monitoraggio del server, gestire la tolleranza di errore e segnalare in anticipo i potenziali guasti alle unità.

Le innovazioni della tecnologia HPE Smart Array includono funzionalità di ricostruzione rapida per ridurre il downtime, una memorizzazione dati ottimizzata grazie alla cache FBWC e una maggiore protezione dei dati grazie a funzionalità di mirroring dei dati avanzate.

Il design di tipo converged infrastructure (CI) consente il risparmio energetico grazie alla condivisione di risorse di alimentazione e raffreddamento, riducendo inoltre la complessità grazie a un numero inferiore di cavi.

Manutenzione a tutti i livelli con componenti fondamentali di tipo hot plug (unità disco rigido, nodi, ventole e alimentazione).

  • Intel® è un marchio registrato di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi
  • Microsoft® è un marchio registrato di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi
  • Xeon® è un marchio di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi.
  • *
    Il prezzo può variare in base al rivenditore locale