È difficile stare al passo con l'aumento delle richieste del tuo ambiente dati mission-critical? Il server HPE Superdome Flex è un passo in avanti in termini di elaborazione per l'esecuzione perfetta di applicazioni critiche, l'analisi in tempo reale e la gestione dei carichi di lavoro HPC a uso intensivo dei dati. Il suo design in-memory e la scalabilità ineguagliata ti consentono di analizzare la crescente quantità dei dati utilizzati dalla tua azienda in tempo reale, per essere sempre un passo avanti. Inoltre, dato che l’infrastruttura è modulare e cloud-ready, è la soluzione ideale per aziende di qualsiasi dimensione. Resta al passo con le richieste in continua evoluzione grazie all'esclusivo design modulare. Inizia da piccole installazioni ed espandi il tuo ambiente in base alle esigenze, sempre all’insegna della flessibilità con scalabilità orizzontale o verticale. Con il servizio di accesso remoto (RAS) di livello superiore e la sicurezza end-to-end, il server HPE Superdome Flex protegge i carichi di lavoro cruciali Il portafoglio di servizi HPE Pointnext, l'ecosistema dei partner e le competenze mission-critical contribuiscono a trasformare i dati in insight, gli insight in azione e l'azione in successo per il tuo business.

Novità

  • Supporta la tecnologia di partizionamento fisico HPE nPars.
  • Scalabilità di sistema da quattro socket fino a 32 socket.
  • Massimo spazio in memoria: 48 TB (32 socket con DIMM da 128 GB)

Caratteristiche

Trasforma i dati in informazioni immediatamente fruibili a un livello senza precedenti e in tempo reale

Il server HPE Superdome Flex offre scalabilità ineguagliabile fino a un massimo di 32 socket, con scalabilità 2,3 volte superiore rispetto alla generazione precedente.1

Design in memoria e capacità di memoria ineguagliata fino a un massimo di 48 TB in un’unica piattaforma.

Assicurati la potenza di elaborazione necessaria per i carichi di lavoro in memoria più impegnativi con prestazioni all’avanguardia su larga scala, latenza estremamente bassa e larghezza di banda elevata.

Concepito con lo sguardo rivolto al futuro e basato sui principi di progettazione del memory-driven computing che rilancia le prestazioni analitiche fino a 100 volte e anche più.2

Resta al passo con le richieste di elaborazione in memoria in continua evoluzione

Il server HPE Superdome Flex presenta un design modulare esclusivo in grado di aumentare o ridurre la flessibilità alla perfezione, da 4 a 32 socket con incrementi da 4 socket alla volta.

Inizia da piccole installazioni ed espandi il tuo ambiente in base alle esigenze del business con una piattaforma che offre una capacità aggiuntiva 50 volte superiore.3

Servizi convenienti di livello base per carichi di lavoro mission-critical, a 4 socket e con costo di acquisizione fino al 45% inferiore rispetto alla generazione precedente.4

Scalabilità orizzontale o verticale dell’ambiente con blocchi modulari predefiniti da 4 socket, possibilità di personalizzare ogni blocco in linea con le esigenze del tuo carico di lavoro e di scegliere le dimensioni e la capacità della memoria, numero di processori e core, nonché numero e tipo di I/O.

Semplifica i tuoi ambienti IT ibridi con una gestione aperta basata sull’ecosistema software Redfish.

Proteggi i carichi di lavoro mission-critical

Il server HPE Superdome Flex fornisce i massimi livelli di uptime per gli standard del settore, grazie alle funzionalità RAS di comprovata efficacia, non disponibili su altre piattaforme standard, determinando una disponibilità del 99,999% su singolo sistema.5

Isola i carichi di lavoro e/o consolida più carichi di lavoro in un unico complesso gestito con l'esclusiva tecnologia di partizionamento fisico x86 di Hewlett Packard Enterprise (HPE nPars). Esegui la manutenzione di singole partizioni e/o riconfigurale mentre le altre partizioni continuano ad essere eseguite senza problemi.

Consente di ridurre gli errori umani grazie al motore di analisi degli errori con gestione predittiva dei malfunzionamenti best-in-class, in grado di prevedere i problemi dell’hardware e avviare l’autoriparazione senza alcun intervento da parte dell’operatore.

Con l’approccio “Firmware First” di HPE, gli errori vengono limitati a livello del firmware, inclusi quelli di memoria, prima che si verifichino eventuali interruzioni del sistema operativo.

Garantisci continuità ai carichi di lavoro Linux® con HPE Serviceguard per Linux (SGLX), una soluzione di gestione in cluster a elevata disponibilità per il ripristino d'emergenza, che assicura protezione da un'ampia gamma di errori dell'infrastruttura e delle applicazioni, in ambienti fisici o virtuali e su qualsiasi distanza.

  • 1.
    In base al numero massimo di core di HPE Superdome Flex e HPE Integrity Superdome X.
  • 2.
    Previsione di HPE, in base a test di terze parti con Superdome X dell’algoritmo modificato per sfruttare i principi di elaborazione basati sulla memoria per la ricerca nel campo delle scienze biologiche, settembre 2017.
  • 3.
    Configurazione minima di HPE Superdome Flex = 16 core, configurazione massima = 896 core, con conseguente valore 56 di capacità aggiuntiva per la crescita.
  • 4.
    In base al prezzo di listino negli Stati Uniti con raffronto tra la configurazione minima a 4 socket con memoria equivalente e HPE Integrity Superdome X e HPE Superdome Flex.
  • 5.
    In base ai risultati dell’analisi della disponibilità effettuata da HPE Lab. La disponibilità del 99,999% del server Superdome Flex a sistema singolo può aumentare notevolmente se viene utilizzato in combinazione con soluzioni di failover in cluster come HPE Serviceguard for Linux.
  • Intel e Intel Xeon sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi. SAP HANA è un marchio o un marchio registrato di SAP SE in Germania e in altri Paesi. Linux è un marchio registrato di Linus Torvalds negli Stati Uniti e in altri Paesi. Tutti gli altri marchi di terzi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
  • *
    Il prezzo può variare in base al rivenditore locale