Avete bisogno di un sistema economico, ma capace di tenere il passo con la crescita e offrire la flessibilità necessaria per adattarsi a flussi di lavoro diversi? Il sistema HPE Apollo 2000 offre una soluzione ad alta densità, con un massimo di quattro server HPE ProLiant XL170r Gen9 o sue nodi server HPE ProLiant XL190r Gen9 in uno chassis 2U standard. La manutenzione di ciascun nodo server può essere eseguita separatamente, senza interferire con il funzionamento di altri nodi che condividono lo stesso chassis, per aumentare l’uptime del server. Il sistema HPE Apollo 2000 offre tutte le funzionalità dei server enterprise tradizionali, garantendo al tempo stesso efficienza, alta densità e flessibilità. Il sistema HPE Apollo 2000 offre una densità doppia, rispetto ai server rack 1U standard, per aumentare lo spazio disponibile per i data center, migliorare le prestazioni riducendo il consumo energetico e consentire configurazioni flessibili, compatibili con i rack standard del settore. Il sistema HPE Apollo 2000 è inoltre compatibile con HPE Advanced Power Manager, che garantisce efficienza energetica a livello di rack, misura il consumo energetico in tempo reale e consente il power capping dinamico a livello di rack.

Novità

  • Infrastruttura di alimentazione e ventole ridondanti, con un massimo di due alimentatori da 1400 W.
  • Maggiore flessibilità di storage con le opzioni in grado di supportare unità SAS/SATA/SSD.

Caratteristiche

Densità ottimizzata per i data center tradizionali

Fino a quattro nodi server indipendenti e hot plug in uno chassis, per una densità di elaborazione doppia rispetto ai server montati su rack 1U.

Unità hot plug anteriori e nodi posteriori riparabili.

Configurazioni per diversi carichi di lavoro a costi contenuti.

Configurazione flessibile per un'ampia gamma di carichi di lavoro.

Scelta tra server 1U e 2U per l'ottimizzazione del carico di lavoro. Occupazione parziale dello chassis e scalabilità graduale.

Prestazioni HPC con acceleratori, processori nel cassetto superiore e ampia gamma di opzioni I/O.

Flessibilità di storage per l'ottimizzazione del carico di lavoro

Opzioni da 12 unità LFF o 24 unità SFF.

Include un'opzione che permette a SAS Expander di consentire l'allocazione flessibile di unità per nodo server.

Semplicità su vasta scala con HPE ProLiant Gen9

HPE Advanced Power Manager (HPE APM) consente misurazioni di potenza aggregate e dettagliate e permette di controllare server e gruppi di server.

Fornisce limitazione statica e dinamica dell'alimentazione tra i nodi.

  • *
    Il prezzo può variare in base al rivenditore locale