Switch Ethernet gestiti L3 a porta fissa

La serie di switch per data center Arista 7020R Gigabit Ethernet Data comprende switch ad alta densità appositamente realizzati con funzionalità L2 e L3 wire speed per rete cloud software-defined e requisiti emergenti. Offrono porte RJ45 100/1000 MB ad alta densità per distribuzioni server grandi ed economiche. Con Arista EOS, funzionalità avanzate di automazione e monitoraggio quali Zero Touch Provisioning, VMTracer e strumenti basati su Linux possono essere eseguiti a livello nativo sullo switch.

Novità

  • Porte 100/1000MB RJ45 ad alta densità per una connettività server economica ad alta densità.
  • Ampia memoria packet buffer da 3 GB e 8 GB di memoria di sistema.
  • Throughput di 216 Gbps con un massimo di 162 Mpps di velocità di inoltro.
  • Supporto AlgoMatch innovativo per prestazioni superiori e maggiore risparmio energetico.

Caratteristiche

Configurazione fissa ad alta densità

La serie di Switch Arista 7020R Gigabit Ethernet Data Center, comprende switch leaf ad alta densità progettati appositamente, con wire speed L2 e funzionalità L3 per il software progettato per la connettività server.

Offre 48 porte link RJ45 100/1000 MB e 6 uplink 1/10 GbE SFP/SFP+ per ambienti con connettività server ad alta densità.

Supporta una combinazione flessibile di bassa latenza e buffer profondi in fattori di forma compatti per prestazioni uniformi e affidabili.

I requisiti di alimentazione inferiori consentono di ridurre i costi operativi.

Densità delle porte elevata con una bassa latenza pari a 3,8 ms per interconnessioni RJ45 per applicazioni più veloci.

Supportato da Arista EOS

Assieme al software Arista EOS, gli switch per data center Arista serie 7020R Gigabit Ethernet offrono funzioni avanzate per data center tradizionali, virtualizzati, big data e cloud.

Arista EOS è un sistema operativo per switch modulare con un'architettura di condivisione con stato univoco che separa perfettamente lo stato dello switch da elaborazione del protocollo e logica delle applicazioni.

Tutti i processi EOS vengono eseguiti nel proprio spazio di memoria protetto e cambiano stato attraverso un database in memoria.

Fornisce una base per aggiornamenti software in-service e resilienza con autoriparazione.

Grazie alle funzionalità avanzate di automazione e monitoraggio, quali Zero Touch Provisioning, VMTracer e strumenti basati su Linux possono essere eseguiti a livello nativo sullo switch.