Tarek Robbiati

Chief Financial Officer

Tarek A. Robbiati è uno stimato dirigente a livello mondiale nel settore dei servizi finanziari, tecnologici e per i media, noto per i suoi ruoli di leadership strategica e trasformativa in importanti aziende tecnologiche e delle telecomunicazioni in quattro continenti.

Ad agosto 2018 è stato nominato Chief Financial Officer di Hewlett Packard Enterprise Company (NYSE: HPE). Nei due anni e mezzo precedenti ha guidato la ristrutturazione di Sprint Corporation (NYSE: S) in qualità di Chief Financial Officer.

In precedenza, ha ricoperto le cariche di CEO di Flexigroup (1,2 mld di dollari di capitalizzazione di mercato), una società australiana di servizi finanziari diversificati a forte crescita, Group Managing Director di Telstra International Group, la divisione internazionale del leader australiano delle telecomunicazioni Telstra Corporation (40 mld di dollari di capitalizzazione di mercato) e CEO di CSL Limited, controllata di Telstra con sede a Hong Kong (1 mld di dollari di fatturato annuale).

Oltre a molti altri importanti ruoli finanziari e di leadership all’interno di Telstra, è stato anche EVP e Head of Corporate Finance di Orange Plc, la società di telefonia mobile di France Telecom in Europa. Ha inoltre occupato posizioni dirigenziali presso Atradius, società di assicurazione del credito a livello mondiale, la banca di investimenti Lehman Brothers e la società di consulenza globale Arthur Andersen (ora Accenture).

Ha diretto il recente programma di trasformazione di Sprint, con una una riduzione pari a 6 miliardi di dollari delle spese di esercizio in nove trimestri ottenendo 15 miliardi di dollari di capitale in 16 mesi per garantire il futuro strategico della società. La sua leadership vincente presso Telstra (“Best Mobile Carrier 2011” di Telecom Asia), ha portato Margaret Jackson a capo del gigante australiano Flexigroup ad assumerlo alla guida di una trasformazione di successo che comprendeva un cambiamento radicale nel modello di core business.

È membro attivo della National Association of Corporate Directors con la qualifica di Audit Committee Financial Expert.

Durante il periodo trascorso come analista presso Lehman Brothers, si è occupato con successo sia degli aspetti della crescita, sia del valore nei settori telecomunicazioni, nuovi media, Internet, sicurezza informatica e delle relative fusioni e acquisizioni. Ha iniziato la sua carriera come ingegnere nel reparto ricerca e sviluppo di Schlumberger in Francia.

Ha conseguito un MBA presso la London Business School (1998), un Master in Business Administration presso l’Institut d’Administration des Entreprises di Caen, Francia (1990) e un Master in Fisica ed elettronica nucleare presso l’Ecole Nationale Supérieure d’Ingénieurs di Caen, Francia (1989).

Ha cittadinanza italiana e libanese e parla fluentemente sei lingue: inglese, italiano, arabo, spagnolo, francese e tedesco.