I Big Data consentono l’analisi dei dati del punto vendita per aumentare i ricavi e ridurre gli sprechi

Per prosperare in un ambiente di mercato competitivo, la maggiore catena di supermercati della Danimarca tiene sotto controllo le preferenze dei clienti e le proprie efficienze operative. Sfruttando i Big Data per il successo competitivo, Dansk Supermarked Group ha trasformato un collo di bottiglia IT in un motore di analisi delle vendite al dettaglio nei punti vendita e ha acquisito agilità del business, aumentando i ricavi e riducendo gli sprechi.

Sono diverse le pressioni che erodono i profitti dei supermercati

Il mercato della vendita al dettaglio registra un calo della crescita e un aumento delle richieste dei clienti.

Citazione del CIO di Dansk Supermarked Group

I dettaglianti sono fondamentalmente un collegamento tra produttori e consumatori finali, con un margine relativamente ridotto sul costo dei prodotti. Il margine di profitto ridotto che ne deriva impone ai dettaglianti di prestare la massima attenzione ai costi e all'efficienza operativa. Il settore dei supermercati in cui è nato DSG è caratterizzato da una crescita lenta, con prezzi dei generi alimentari in calo e uno spostamento dei volumi dai supermercati ai discount. Anche il mercato dei generi non alimentari e del tessile sta crescendo lentamente, con una parte dei volumi che sta passando al commercio online.

  • "I retailer hanno margini di profitto ridotti e, di conseguenza, prestano sempre attenzione al controllo dei costi e all’aumento dell’efficienza operativa."

    ALAN JENSEN, CIO, Dansk Supermarked Group

Anche i consumatori sono sempre più esigenti nelle loro abitudini d'acquisto e le loro decisioni sono influenzate da una serie di fattori. In aggiunta a prezzo, qualità e comodità, molti consumatori valutano aspetti quali sostenibilità, coltivazione biologica, paese di origine, diritti umani e animali e responsabilità sociale dell’azienda. Pertanto, il mercato della vendita al dettaglio si sta frammentando in micro segmenti e per ciascun segmento è necessario elaborare una value proposition specifica. La conseguente crescita esponenziale della scelta di prodotti complica ulteriormente la gestione degli inventari, a questo contribuisce inoltre l’aumento dei canali di distribuzione che comprendono anche i supermercati, i minimarket, i discount e i siti di vendita online.

Tutto questo costringe i sistemi IT a raccogliere volumi crescenti di dati dai punti di vendita al dettaglio, ad applicare analisi predittive e a generare report tempestivi che consentano ai dettaglianti di soddisfare rapidamente la domanda dei clienti. È il lavoro dei Big Data. L'approvvigionamento dei prodotti giusti sugli scaffali giusti al momento giusto contribuisce ad aumentare al massimo i ricavi e a ridurre al minimo gli sprechi. Sono in gioco la soddisfazione del cliente, la redditività aziendale e la sostenibilità ambientale.

Inoltre, una priorità dei dettaglianti è la necessità di liberare flussi di cassa per avere disponibilità da investire in innovazione e opportunità di mercato. Tutto questo porta al passaggio di una tecnologia dalle spese in conto capitale alle spese operative. I dettaglianti come DSG sono alla ricerca di modalità più flessibili per poter strutturare e finanziare le infrastrutture IT, ridurre il carico sulla gestione e nel contempo guadagnare in capacità di espandersi o ridurre le dimensioni a vantaggio dell’agilità del business.

4

I ristretti margini di profitto del settore della vendita al dettaglio richiedono un'attenzione particolare ai costi e all'efficienza operativa

9.000

Fornitori in tutto il mondo: DSG si trova al centro di una vasta catena di valore tra produttori e consumatori

24x7

Aumento delle ore di attività che ingigantisce il volume dei dati nei punti vendita

Catena di vendita al dettaglio leader in Danimarca

Dansk Supermarked Group privilegia l'agilità per competere a livello internazionale.

 

Dansk Supermarked Group (DSG), il principale dettagliante danese, gestisce diverse attività di e-commerce e quattro catene di vendita al dettaglio: føtex, Bilka, Netto e Salling, con 1.467 punti vendita in quattro paesi europei. 51.000 lavoratori gestiscono, per conto di DSG, nove milioni di visite a settimana per generi alimentari e di altro genere.

  • "L’obiettivo principale di DSG è svolgere attività al dettaglio sostenibili creando nel contempo visite che suscitino interesse per i clienti, condizioni di lavoro sicure per i dipendenti e un aumento delle opportunità per i fornitori e i partner."

    ALAN JENSEN, CIO, Dansk Supermarked Group

Per prosperare in un contesto di business difficile, caratterizzato da margini di profitto ridotti e da una forte concorrenza, DSG mantiene una struttura agile e snella espandendosi nel contempo a livello internazionale con nuovi prodotti, punti vendita e canali di consegna gestiti con una serie di insight approfonditi sulle diverse e mutevoli richieste dei clienti.

9 milioni

Visite per settimana

57,5 miliardi

Ricavi in corone danesi per il 2015

1.467

Punti vendita in Danimarca, Svezia, Polonia e Germania

Evitare sprechi. Decidere rapidamente. Essere più competitivi.

Margini ridotti, preferenze del cliente in continua evoluzione e nuovi canali di consegna spingono DSG a sfruttare i dati in modo più efficace.

 

In qualità di dettagliante per il mercato di massa, Dansk Supermarked rifornisce 1,4 milioni di clienti dei punti vendita al giorno, cercando di soddisfare ogni singola esigenza. Quando arrivano i clienti a comperare il latte, le uova, il pane o i fiori, tutto deve essere fresco e disponibile, in modo da generare ricavi dalle vendite, ma non in eccedenza, per evitare sprechi. La gestione delle scorte è molto complessa a causa della frammentazione delle richieste dei clienti in micro segmenti. Quanto latte intero, scremato, di soia o biologico deve avere un particolare punto vendita in un punto particolare del magazzino in un giorno in particolare? Questo cliente sceglierà un supermercato, un minimarket, un discount o effettuerà un ordine online?

  • "“La nostra struttura deve rimanere agile e snella dato che la nostra attività aumenta e l’ambiente diventa sempre più complesso”."

    ALAN JENSEN, CIO, Dansk Supermarked Group

La combinazione ideale di prodotti e canali di consegna è fondamentale nel settore della vendita al dettaglio dove la richiesta resta bassa e i margini di profitto sono ridotti al 4%. Tuttavia, tra queste difficoltà, DSG prospera, perché è attenta alle esigenze dei clienti ed è costantemente concentrata sull’efficacia operativa.

1,4 milioni

Clienti dei punti vendita da soddisfare ogni giorno

105

Categorie di prodotti da gestire

20.000

Prodotti da immagazzinare in luoghi e volumi ottimali

Come sfruttare i Big Data

Il modello di pagamento basato sull’uso SAP HANA supera i limiti della piattaforma IBM Power e DB2 legacy.

Come sfruttare i Big Data

Con l’espansione a livello internazionale, Dansk Supermarked Group può diversificare i canali di consegna e aumentare gli orari di apertura, le decisioni di gestione giornaliera dell’inventario a livello di punto vendita in base alle analisi predittive dei big data in aumento. Tuttavia, la piattaforma IBM Power e DB2 utilizzata da DSG per supportare il suo SAP Business Warehouse (BW) non era più in grado di caricare in modo sufficientemente rapido i dati per generare report tempestivi. Con la crescita del database da 50 TB di DSG di circa 2 TB al mese, questo problema sarebbe peggiorato a meno che l'azienda non trasformasse il proprio ambiente IT per consentire l’analisi in tempo reale.

  • "Come leader di mercato per la piattaforma SAP HANA, HPE ha messo a disposizione competenze solide che ci aiutano a evitare le problematiche tipiche dell’implementazione di nuove tecnologie."

    ALAN JENSEN, CIO, Dansk Supermarked Group

DSG ha deciso di migrare alla piattaforma di elaborazione in-memory SAP HANA; per questo necessitava di un partner SAP in grado di offrire servizi hardware, software e di gestione IT per una soluzione end-to-end. Inoltre, DSG desiderava una soluzione con modello di pagamento basato sull'uso, per ridurre i costi e avere una flessibilità IT tale da rimanere al passo con le dinamiche stagionali e i cambiamenti di mercato.

2 TB

Crescita dei dati mensile

50 TB

Database

4.500

Report giornalieri in 4 paesi

Trasformare i dati in insight

DSG collabora con HPE Pointnext per sviluppare una soluzione trasformativa end-to-end che include l’implementazione di un’infrastruttura convergente tramite HPE GreenLake Flex Capacity per eseguire analisi predittive a basso costo su grandi quantità di dati transazionali.

Per mantenersi agile e snella durante la crescita sostenibile per il futuro, DSG ha investito in HPE Pointnext per avere assistenza nella progettazione, nella creazione e nell’implementazione di una soluzione end-to-end.

I sistemi DSG sono ora in grado di gestire grandi quantità di dati transazionali, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, dai sistemi dei punti vendita di tutta l’Europa, eseguire rapidamente l’analisi e fornire tempestivamente i report dettagliati ai decision maker. La possibilità di ottenere report in tempo reale dai dati consente a DSG di realizzare il suo obiettivo di dettagliante numero uno in Danimarca, in base alla soddisfazione dei clienti, alle prestazioni finanziarie e alla soddisfazione dei dipendenti.

  • "Con HPE e SAP HANA possiamo caricare i dati e creare report in modo più rapido, fornendo così le informazioni e l’accesso di cui abbiamo bisogno per un processo decisionale più oculato."

    ALAN JENSEN, CIO, Dansk Supermarked Group

DSG inoltre ha trasformato la sua capacità di perseguire la crescita a livello internazionale e le opportunità di mercato, investendo capitale nell’acquisto di infrastrutture come servizio flessibile. Con HPE GreenLake Flex Capacity, anziché riportare le spese in conto capitale nella propria contabilità, DSG paga solo quello che usa. Con il cambiamento delle esigenze aziendali, DSG è in grado di aumentare o diminuire con sicurezza la propria capacità, in base alle esigenze, con flussi di cassa ottimizzati e una maggiore agilità dell’IT.

Il supporto operativo continuo è fornito da HPE Pointnext.

Liberare la crescita, l'agilità competitiva, gli insight sui clienti

Decisioni sugli inventari basate su informazioni relative ai clienti precise e tempestive favoriscono la crescita dei ricavi e la riduzione degli sprechi.

Ogni mattina, prima dell'apertura dei punti vendita, i responsabili di DSG possono esaminare in dettaglio esattamente quello che i clienti hanno acquistato il giorno prima. Non valutano ipotesi basate su analisi di sottoinsiemi di dati, e non devono aspettare ore dall’apertura del punto vendita per poter ricevere i report. Esaminano report completi e personalizzati che consentono loro di prendere le migliori decisioni relative alle scorte degli inventari per soddisfare i clienti, aumentare i ricavi e ridurre il deterioramento e gli sprechi. Tutto questo consente a DSG di conseguire risultati positivi e di ridurre la pressione sui margini di profitto.

  • "Come evitare gli sprechi e la perdita finanziaria derivante dagli eccessi di scorte? Quando dobbiamo adeguare i prezzi? La generazione più rapida dei dati della soluzione HPE consente di prendere decisioni in modo più rapido."

    Come evitare gli sprechi e la perdita economica derivante dagli eccessi di scorte? Quando dobbiamo adeguare i prezzi? La generazione più rapida dei dati con la soluzione HPE consente di prendere decisioni aziendali più oculate.
    Come evitare gli sprechi e la perdita economica derivante dagli eccessi di scorte? Quando dobbiamo adeguare i prezzi? La generazione più rapida dei dati con la soluzione HPE consente di prendere decisioni aziendali più oculate.
    ALAN JENSEN, CIO, Dansk Supermarked Group

Anche ai più alti livelli dirigenziali, DSG è più libera di perseguire i propri obiettivi di crescita. L’azienda sta aprendo altri punti vendita e introducendo un nuovo format di minimarket, perseguendo anche opportunità nell’e-commerce. DSG ha usato HPE GreenLake Flex Capacity per passare a un modello di finanziamento basato su un’infrastruttura con pagamenti variabili, riducendo il TCO della propria infrastruttura e consentendo all’azienda di investire nell’innovazione, la chiave di volta del suo successo competitivo.

A partire dai dettagli più precisi, come ad esempio la quantità di litri di latte da tenere nel magazzino di un singolo punto vendita, alle problematiche strategiche poste dall’espansione internazionale, DSG, con le soluzioni HPE ha trasformato l’IT da collo di bottiglia a elemento chiave per la redditività.

30-40

Report dei POS più rapidi con un nuovo hub per i dati, in grado di supportare inventari quotidiani migliori per aumentare al massimo i ricavi e ridurre al minimo gli sprechi

30

Obiettivo di Netto Supermarket di DSG per ridurre gli sprechi alimentari entro il 2030

200

Ore di lavoro del personale risparmiate con una generazione più rapida dei report che consentono al personale di svolgere compiti di maggiore importanza

Una soluzione on-premise convergente con agilità analoga a quella del cloud pubblico

DSG ha scelto HPE Pointnext per trasformare il suo business con la progettazione di soluzioni, l’implementazione e la distribuzione dei servizi. La migrazione ad HPE ConvergedSystem 500 per SAP HANA ha fornito una soluzione integrata comprendente funzionalità di elaborazione, storage, backup e ripristino. DSG ha scelto l’erogazione tramite HPE GreenLake Flex Capacity, che consente di scalare la capacità e liberare capitale. La gestione continua avviene tramite i Servizi di supporto operativo HPE Datacenter Care di HPE Pointnext.