Una città intelligente rende l’accesso ai servizi pubblici un piacere, generando il 90% di felicità del pubblico nel 2016

Una rete cittadina di sensori intelligenti integrati con analisi e dashboard in tempo reale è alla base della piattaforma utilizzata dalla pubblica amministrazione di Dubai per fornire a cittadini, imprese e visitatori un’esperienza impeccabile per decine di servizi della città, facilitando, accelerando e migliorando tutte le attività, dall’individuazione dei parcheggi all’accesso alla sanità.

Logo di Smart Dubai

La pubblica amministrazione per le persone

Sfruttando la tecnologia e l’analisi dei Big Data, le città del futuro possono erogare servizi in modo più efficiente, risparmiando denaro e incrementando la soddisfazione degli abitanti.

Guarda il video
2:52
Riproduci il video sulla storia del cliente Città di Dubai

La realtà odierna è che gli enti pubblici come le amministrazioni comunali devono prestare attenzione alle esigenze dei propri clienti (i cittadini) quanto qualsiasi altra azienda. Un’amministrazione pubblica più reattiva coinvolge maggiormente i cittadini e può contribuire alla riduzione dei problemi che affliggono la società moderna, tra cui la povertà, la privazione dei diritti e persino la criminalità.

Tuttavia, per interagire con l’amministrazione, i cittadini pretendono un’esperienza incentrata sul cliente nell'erogazione dei servizi, che devono essere accessibili e integrati, con sportelli unici che consentano di evitare lunghe trafile per ogni richiesta. Inoltre, l’enorme quantità di dati generati ogni giorno dai cittadini richiede sistemi sofisticati di monitoraggio e analisi per le attività di gestione e utilizzo con cui generare valore per i cittadini.

Un modo in cui le città possono soddisfare tali esigenze è quello di diventare più intelligenti. È questo il futuro delle città, in cui i dipartimenti, i servizi, i sistemi di comunicazione esterni e persino l’Internet of Things (IoT) sono integrati per offrire un’esperienza più soddisfacente a cittadini, aziende e visitatori.

Costruendo una città del futuro già oggi, le pubbliche amministrazioni possono migliorare in modo sostanziale la qualità della vita. Tramite tecnologie e analisi intelligenti, una città può creare nuovi servizi su misura per le esigenze e le aspettative delle persone, come un’applicazione per trovare il parcheggio più comodo, un portale per i servizi medici essenziali, una gestione del traffico intelligente per aiutare gli automobilisti a evitare le code e molto altro.

La città del futuro dispone inoltre di sistemi di monitoraggio e misurazione per rilevare la soddisfazione del pubblico nei confronti dei servizi offerti. Una serie di sensori attivi in tutta la città e integrati con meccanismi di feedback consente ai funzionari di ottenere informazioni su quali sistemi funzionino bene e quali no, e sul modo in cui la città possa mettere a punto servizi migliori per i residenti.

Tutto questo a sua volta determina una popolazione più soddisfatta, sana e sicura, che può contribuire maggiormente all'economia e alla società nel suo insieme. Fondata nel 1993, la società multimiliardaria è il quinto produttore di elettricità in Nuova Zelanda e il quarto rivenditore di energia per quota di mercato. Trustpower possiede e gestisce 39 centrali elettriche che generano il 99% della produzione a partire da fonti idroelettriche rinnovabili.

  • È nel momento in cui la pubblica amministrazione smette di avere una visione rivolta su se stessa e si concentra invece su quello che vogliono i cittadini che nasce un’offerta di servizi trasversale ai vari enti.

    Suparno Banerjee, Leader globale dell’iniziativa HPE per le città del futuro

2,5 miliardi

gigabyte di nuovi dati creati ogni giorno

292

exabyte di traffico dati mobile in due anni

La città più felice al mondo

Dubai è la città più popolosa negli Emirati Arabi Uniti (EAU), con quasi 4 milioni di abitanti e un’estensione di 4.000 chilometri quadrati.

Sintesi di “La città più felice al mondo”

Dubai è nota per lo shopping di lusso, l’architettura ultramoderna e la vivace vita notturna. Da oltre dieci anni, la città è impegnata a realizzare la visione di Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Capo di stato di Dubai, incentrata sull’offerta di servizi intelligenti di rilievo. Due anni fa, lo Sceicco ha deciso di puntare ancora più in alto, definendo l’obiettivo di migliorare ulteriormente i servizi e rendere Dubai la città più felice al mondo.

Per trasformare questa visione in realtà, Dubai sta modernizzando i servizi pubblici per creare una “città del futuro” come nessun’altra. Nonostante la gran parte dei progetti relativi alla città del futuro si concentri su un particolare settore dell’infrastruttura, come la distribuzione e misurazione dell’energia, l’iniziativa visionaria Smart Dubai pone al centro della propria strategia la felicità delle persone, non la tecnologia. L’obiettivo finale: migliorare la qualità della vita, favorire la crescita economica e creare comunità sostenibili per le persone che vivono e visitano la città ogni giorno.

  • Il nostro scopo non è quello di mettere le mani su tutti i dati, ma di trarne il maggiore valore, creando nuove opportunità ed esperienze ottimizzate per tutti.

    Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vicepresidente e Primo ministro degli EAU e Capo di stato di Dubai

4 milioni

abitanti

1.000

servizi elettronici

nell’indagine sulla qualità della vita di Mercer in Africa e Medioriente

I cittadini vogliono un’esperienza della città unificata

Decine di enti pubblici devono essere unificati per fornire ai cittadini un’esperienza della città soddisfacente e uniforme.

Sintesi di “I cittadini vogliono un’esperienza della città unificata”

Come la gran parte delle pubbliche amministrazioni cittadine, Dubai è costituita da diversi dipartimenti e servizi, che costituiscono ciascuno un punto di interazione con i cittadini e un fattore di soddisfazione. La sfida di Dubai era quella di unificare decine di enti per fornire ai cittadini un’esperienza uniforme e soddisfacente indipendentemente dal servizio pubblico utilizzato.

In base a una valutazione dettagliata del suo stato attuale, la Città di Dubai ha individuato sei dimensioni strategiche della vita cittadina che dovevano essere unificate e dotate di servizi incentrati sul cittadino: Smart Living, Smart Economy, Smart Governance, Smart Mobility, Smart Environment e Smart People. La chiave per potenziarle tutte risiede nell'associazione dei dati con l’automazione e la connettività nell'intera città per promuovere l’efficienza, ottenere informazioni in tempo reale, fornire applicazioni per servizi intelligenti e centralizzare il monitoraggio e la gestione della felicità pubblica.

  • Stiamo cercando di creare un’amministrazione cittadina più efficiente che fornisca un’esperienza semplificata ai nostri abitanti. Per ottenere risultati degni di nota, la nostra iniziativa Smart Dubai deve essere inclusiva e coprire tutte le varie dimensioni della città.

    Wesam Lootah, CEO di Smart Dubai Government, Città di Dubai

Più di 26

dipartimenti governativi

200

iniziative intelligenti

Sfruttare i dati a vantaggio di tutti

L’infrastruttura legacy era suddivisa in diversi dipartimenti e non progettata per supportare le analisi dei Big Data previste da Smart Dubai.

Sintesi di “Sfruttare i dati per il vantaggio di tutti”

I dati sono il carburante della trasformazione di Dubai in una città del futuro: per migliorare il quoziente di felicità della città era necessario garantirne una condivisione efficiente tra gli enti pubblici, e persino con il pubblico.

Tuttavia, l’infrastruttura tecnologica esistente non era in grado di supportare i requisiti dell’iniziativa Smart Dubai a livello di dati . I sistemi legacy erano presenti in silo all’interno dei singoli dipartimenti della città e non erano stati progettati per il tipo di analisi dei Big Data e per lo sviluppo dinamico delle applicazioni richiesto da una città del futuro.

du Telecom, un importante provider di telecomunicazioni negli EAU, è stato selezionato come partner strategico di Smart Dubai Office per lo sviluppo e l’implementazione della piattaforma Smart Dubai. La società aveva bisogno di un integratore di sistema per sviluppare la piattaforma della Città di Dubai necessaria per ottenere tutto il valore dei dati. Aprendo l’accesso a dati di tutti i tipi da numerose fonti, l’iniziativa avrebbe creato una condivisione efficiente tra dipartimenti e servizi. Alla città servivano anche tecnologie di analisi e orchestrazione che potenziassero insight e innovazioni, andando oltre la semplice generazione di dati per processi isolati e consentissero la raccolta intelligente dei dati per sviluppare applicazioni intelligenti e innovative a vantaggio diretto dei cittadini di Dubai.

  • La tecnologia di per sé non crea felicità, è solo un mezzo per realizzare un fine: quando viene applicata in modi innovativi e creativi, può essere utilizzata per creare soluzioni che connettono le persone, migliorano l’efficienza, generano ricchezza e creano posti di lavoro. Queste sono le cose che renderanno più felici i nostri cittadini.

    Wesam Lootah, CEO di Smart Dubai Government, City of Dubai

25

petabyte di dati

345

servizi intelligenti

Strumenti per diffondere la felicità in tutta la città

L’importante provider di telecomunicazione degli EAU, du Telecom, ha selezionato HPE come partner per fornire le competenze e le tecnologie per i Big Data alla base della piattaforma Smart Dubai per lo sviluppo di applicazioni e servizi della città del futuro.

Sintesi di “Strumenti per diffondere la felicità in tutta la città”

Nel quadro del partenariato pubblico-privato tra la Città di Dubai e du Telecom, HPE interviene come integratore di sistemi per una piattaforma Smart Dubai completamente nuova. Come consulente fidato, HPE Pointnext è stato incaricato della progettazione e dell’implementazione della piattaforma basandosi sulla tecnologia selezionata dalla città. Dopo una serie di workshop tecnici, Dubai si è convinta che la tecnologia HPE fosse la migliore per le sue esigenze.

HPE Pointnext ha definito un data lake come base della piattaforma Smart Dubai, costituita da server, storage e protezione dati HPE, oltre a soluzioni dei partner, il tutto integrato con la rete cittadina di Dubai. Il data lake acquisisce Big Data dai sistemi di dipartimento esistenti, dai dati generati dai sensori e dai dati aperti ottenuti da Internet e altre fonti, nonché da quelli personali e di imprese private. La piattaforma Smart Dubai utilizza anche Hortonworks Hadoop per l’analisi dei Big Data e lo sviluppo di applicazioni tramite un’ampia gamma di software di fornitori quali MicroStrategy, Informatics e altri. Attraverso le API (interfacce di programmazione applicativa), la piattaforma Smart Dubai consentirà a praticamente qualsiasi ente pubblico, impresa privata o singolo cittadino di creare applicazioni e dashboard data-driven innovativi per migliorare la vita della città.

Al termine dell’implementazione, HPE Pointnext fornirà anche supporto operativo continuo.

  • Quello che abbiamo apprezzato della collaborazione con HPE è la loro proposta completa: HPE è andata oltre la semplice funzione di integratore di sistema, fornendo anche servizi e tecnologie, tra cui server, storage e software.

    Wesam Lootah, CEO di Smart Dubai Government, City of Dubai

500

misuratori di soddisfazione che acquisiscono 8.000 voti al giorno

4,3 miliardi di AED

risparmi per l’amministrazione pubblica a oggi

24%

aumento del livello di soddisfazione in 11 mesi

I servizi intelligenti fanno la felicità dei cittadini

Dubai sfrutta i dati per creare esperienze piacevoli per aziende, residenti e turisti.

Sintesi di “I servizi intelligenti fanno la felicità dei cittadini”

Dubai sta realizzando diversi progetti per supportare i servizi Smart Dubai in tutta la città. Innanzitutto, il portale Dubai Pulse consente agli utenti finali di utilizzare i dati in sicurezza per la creazione di dashboard e applicazioni intelligenti.

Gli enti pubblici e gli individui saranno in grado di creare autonomamente dashboard dinamici e personalizzati attraverso il portale Dubai Pulse. Ad esempio, i dirigenti pubblici potranno visualizzare in tempo reale il sentiment dei social media su particolari servizi, per misurare la felicità e apportare le necessarie modifiche.

Le applicazioni della città del futuro sviluppate attraverso il portale Dubai Pulse aiuteranno i consumatori a trovare il parcheggio più vicino al loro negozio preferito del centro commerciale o emetteranno avvisi sulla chiusura di una strada per evitare spiacevoli ritardi dovuti al traffico.

Dubai ha lanciato anche il primissimo Smart Dubai Happiness Meter, che misura le esperienze piacevoli nell’intera città.

Grazie alla maggiore efficienza della pubblica amministrazione con le iniziative di città del futuro adottate finora, la città sta risparmiando una media di 358 milioni di AED all’anno e prevede di dare vita a opportunità sociali ed economiche di impatto ancora maggiore con la nuova piattaforma Smart Dubai.

  • Il nostro consiglio per altre città che guardano al futuro è quello di mettere i cittadini al centro della trasformazione e di favorire i partenariati pubblico-privato. Collaborando con i nostri partner fin dall’inizio, siamo riusciti a garantire l’allineamento di tutte le parti interessate intorno alla nostra visione condivisa e abbiamo garantito un’implementazione congiunta dell’iniziativa.

    Wesam Lootah, CEO di Smart Dubai Government, City of Dubai

Dall'organizzazione di Expo 2020 alla tecnologia Google Glass in dotazione alla polizia, gli investimenti odierni nella città del futuro stanno portando a un domani fatto di cittadini sicuri e felici.

Secondo il Dubai Plan 2021, la strategia per la città del futuro include più di 100 iniziative e un piano per trasformare 1.000 servizi pubblici in servizi intelligenti, per la gran parte basati sui dati. Dubai, insieme alla vicina città di Abu Dhabi, sta anche distribuendo più di 5.000 hotspot Wi-Fi per offrire una connessione Internet gratuita al pubblico.

Mentre si prepara a Expo dal 2020 al 2021, Dubai continua inoltre a investire massicciamente in sistemi di trasporto intelligenti implementando sensori di traffico, lanciando applicazioni mobili per la viabilità ed esaminando la possibilità di introdurre veicoli senza conducente nell’ecosistema cittadino.

Il Dubai Plan 2021 copre anche tutti gli altri ambiti della città del futuro, tra cui sanità, commercio, istruzione, sicurezza, telecomunicazioni, turismo e servizi di pubblica utilità, per cui è prevista la distribuzione di 250.000 contatori intelligenti entro il 2018.

Nell'area della pubblica sicurezza, uno dei progetti della città riguarda la tecnologia Google Glass in dotazione alle forze dell’ordine con l’obiettivo di creare le stazioni di polizia più intelligenti al mondo, sempre entro il 2018.

Ispirate da iniziative quali Smart Dubai, altre importanti autorità cittadine della regione prevedono di accelerare i propri piani per sviluppare città tecnologicamente avanzate, economicamente sostenibili e incentrate sui cittadini. Attraverso partenariati e collaborazioni, le autorità di queste città sfrutteranno l’ampia gamma di competenze tecnologie disponibili nella regione per coinvolgere il pubblico e creare una vita in città più produttiva e positiva per tutti.

Esempio di soluzione

Collaborando con il partner strategico du Telecom, la Città di Dubai ha implementato la piattaforma Smart Dubai basata sulle tecnologie Big Data di HPE, Hortonworks Hadoop e applicazioni di analisi quali MicroStrategy e Informatica. La piattaforma è la dorsale digitale per i servizi della città del futuro forniti a cittadini e imprese in tutta la città